Più calcio, più salute

Centra l’Obbiettivo di uno scheletro perfetto

Contrariamente alle apparenze, anche il nostro scheletro, con le sue 203-206 ossa fra grandi e piccole, è una parte "viva" del nostro corpo. Basta osservare i cambiamenti che esso subisce nel corso della vita.
Dalla nascita fino ai vent'anni circa lo scheletro cresce e si sviluppa. Le ossa aumentano di peso e di volume mentre assumono la loro forma adulta definitiva. La massa ossea aumenta.
Alla fase di crescita segue una fase di consolidamento, che può arrivare fino ai 25-30 anni di età. Lo scheletro, senza più crescere, si irrobustisce ulteriormente raggiungendo il cosiddetto picco di massa ossea, cioé il livello massimo di contenuto di minerali. Più avanti, anche l'osso perderà lo smalto della giovinezza, e inizierà una lenta perdita di minerali scheletrici.

massa ossea

Se il punto di partenza era un picco di massa ossea elevato, e se si prendono le corrette misure di prevenzione, mirate alla correzione dei fattori di rischio (vedi articolo sull'osteoporosi), si potrà arrivare a tarda età mantenendo una massa ossea nei limiti della norma. Se invece si scende al di sotto di questi limiti, si ha la cosiddetta osteopenia (carenza ossea). E se si scende ancora più in basso si può arrivare al livello dell'osteoporosi (porosità ossea), che implica un aumentato rischio di fratture.
Le donne, ad ogni età, hanno un valore di massa ossea inferiore a quello degli uomini. E questo è uno dei motivi per cui esse sono più degli uomini a rischio di osteoporosi.

picco

Ilcalcio del tuo scheletro è un tesoro , un investimento per il futuro

Per i tuoi trentanni la MOC DEXA viene offerta al costo di 50 EURO

I commenti sono chiusi