L’ossigeno-ozono terapia contro il dolore articolare

L’Ozonoterapia è una terapia medica che prevede l’uso di una miscela di gas formata da Ossigeno e Ozono in opportune concentrazioni. L'ozono è un potente ossidante e migliora la capacità del nostro organismo a rispondere agli stress ossidativi; determina successivamente una cascata di reazioni che favoriscono i processi antiossidanti, anche attraverso un’aumentata produzione di glutatione perossidasi, superossido dismutasi e catalasi.

L’Ozono agisce quindi come un potente “vaccino” antiossidante e sappiamo come le sostanze antiossidanti siano necessarie a ridurre la quantità di radicali liberi nei nostri tessuti responsabili di lisi cellulare.

Come funziona (meccanismo d’azione) l’Ossigeno – Ozono nel dolore?

I dati emersi dalla ricerca scientifica, riconoscono a questo gas un duplice ruolo, antiinfiammatorio ed antidolorifico. Tali effetti sembrano essere dovuti alla combinazione di diversi meccanismi d’azione: una minore produzione dei mediatori della flogosi (infiammazione), l’ossidazione (inattivazione) dei metaboliti algogeni che agendo sulle terminazioni nervose inducono il dolore, un netto miglioramento della microcircolazione sanguinea locale, con un miglior apporto di ossigeno ed una più rapida eliminazione delle sostanze tossiche, indispensabili per la rigenerazione delle strutture anatomiche lese.

EFFETTI TERAPEUTICI

  • Riduce il versamento endo-articolare ed all’interno delle borse sinoviali
  • Riduce l’infiammazione della capsula e dei legamenti
  • Riduce l’infiammazione dei tessuti che circondano i tendini, ancor più i tendini non rivestiti da guaina sinoviale;
  • Ha un’azione decontratturante sui muscoli
  • Riduce, anche insieme all’effetto agopuntura, la percezione del dolore

Il ruolo antiinfiammatorio ed antidolorifico di questa miscela gassosa trova pertanto indicazione in molte patologie articolari e periarticolari, tendinee, muscolari.

PRINCIPALI INDICAZIONI:

Artrosi

- qualsiasi forma d'artrosi con o senza associazione di acido ialuronico; in genere si usa disinfiammare l'articolazione e far riassorbire il versamento, con l'ossigeno-ozono, per poi proteggere e lubrificare l'articolazione mediante l'iniezione di acido ialuronico.

- peritendiniti o capsuliti; stato di dolore post-traumatico (lussazioni articolari o stiramenti capsulari), patologie da sovraccarico come l'epicondilite, la fascite plantare

epicondilite-gomito-tennistaUomo con dolore alla spalla

- le contratture muscolari, spesso associate a problemi articolari.

- il gas non ha effetti biologici dannosi verso gli altri tessuti e pertanto può essere impiegato nelle giuste concentrazioni indefinitamente od al bisogno. Per questo noi non impieghiamo per ottenere lo stesso effetto, cortisonici o qualsiasi  farmaco anti-infiammatorio.

- durante il ciclo  trattamento con ossigeno-ozono, il miglioramento delle condizioni cliniche consente di effettuare terapie riabilitative o posturali altrimenti non eseguibili nei soggetti "bloccati" dal dolore, ottenendo veloci e migliori risultati dalla sinergia dei trattamenti.

Effetti indesiderati dell’Ossigeno – Ozono Terapia

E’ necessario distinguere fra gli effetti indesiderati legati direttamente all’azione dell’Ozono ed alla sua modalità di somministrazione, e le complicanze che invece possono essere correlate alla particolare tecnica di impiego .

  1. Effetti indesiderati Ozono : la somministrazione di ozono viene in genere ben tollerata dal paziente che talora può avvertire una sensazione di pesantezza e/o di lieve bruciore, comunque di breve durata e a risoluzione spontanea .
  2. Complicanze relative alla tecnica: sono perlopiù dovute all’azione potenzialmente traumatica dell’ago sulle strutture anatomiche incontrate durante il suo avanzamento. In tutte le procedure che si eseguono nel nostro centro viene utilizzata la guida ecografica per evitare le strutture vascolari, per  raggiungere con precisione la sede da trattare.

ozono achilleo

I commenti sono chiusi